IL LICENZIAMENTO DEL DIPENDENTE CHE GIOCA CON IL COMPUTER (TABLET - SMARTPHONE) DURANTE L'ORARIO DI LAVORO

 L’addebito mosso al lavoratore di utilizzare il computer in dotazione a fini di gioco non può essere ritenuto logicamente generico per la sola circostanza della mancata indicazione delle singole partite giocate abusivamente dal lavoratore. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione con la sentenza n. 25069 del 7 novembre 2013. Il fatto. La K… s.r.l. intimava al lavoratore C.F. licenziamento disciplinare per aver questi utilizzato, durante l’orario di lavoro, il computer dell’ufficio per giochi, con spendita di 260-300 ore nell’arco di oltre un anno,  provocando, in tal modo, un nocumento all’azienda. Con sentenza pubblicata il 9 agosto 2010 la Corte … Leggi tutto IL LICENZIAMENTO DEL DIPENDENTE CHE GIOCA CON IL COMPUTER (TABLET – SMARTPHONE) DURANTE L’ORARIO DI LAVORO