Dark Light

Nel precedente articolo Start Up Term Sheet abbiamo cominciato con l’analisi del Term Sheet di investimento nelle Start Up Innovative e abbiamo anticipato come solo alcune delle clausole contenute in esso siano da considerarsi come vincolanti.

Proviamo a vedere quali…

1. Riservatezza

La clausola di riservatezza consiste nell’obbligo, a carico dell’Investitore e dei soggetti ad esso collegati (dipendenti, soci, amministratori ecc.), di non divulgare tutte quelle informazioni classificabili come “informazioni riservate” o “informazioni confidenziali”.

Come già precisato nel precedente articolo, è possibile che questa clausola sia già stata negoziata precedentemente alla stipula del Term Sheet, cioè in sede di NDA – non disclosure agreement (cd. accordo di riservatezza).

Qualora ciò sia accaduto, il Term Sheet richiamerà l’NDA o ne verrà direttamente riprodotto il contenuto al suo interno.

Può darsi, tuttavia, che le parti abbiano deciso di non sottoscrivere alcun NDA e di rimandare la discussione in sede di negoziazione.

In entrambi i casi, ciò che è importante comprendere è che, nonostante si siano oramai sviluppate delle best practice in questo ambito, non vi è una definizione univoca di “informazioni riservate” e dunque è compito dei contraenti definire i limiti di ciò che è da considerarsi confidenziale.

2. Esclusiva (clausola cd. no shop)

La clausola di esclusiva (in inglese “no shop”) costituisce spesso la controprestazione della clausola di riservatezza.

In altre parole, l’Investitore si impegna a non divulgare una serie di informazioni considerate riservate, mentre i Soci della Startup, dal canto loro, si impegnano a negoziare l’investimento solo con quell’Investitore per un determinato periodo di tempo (ad es. 45-90 giorni).

3. Tempi e costi

La clausola in questione non sempre è presente nei Term Sheet, ma, qualora sia stata inserita, probabilmente merita tutta la vostra attenzione.

Essa, generalmente, prevede che la Startup debba sostenere, in tutto o in parte, i costi dei consulenti (ad es. Avvocati e Commercialisti) dell’Investitore.

Può essere inserito un limite massimo o si può prevedere che la Startup sostenga i suddetti costi solo nel caso di abbandono immotivato delle trattative ecc..

4. Legge applicabile e foro competente

Questa clausola la troverete in tutti i tipi di contratti e prevede semplicemente a quale legge il Term Sheet è sottoposto (ad es. normativa italiana, ma, se l’Investitore è estero è possibile che venga scelta la legge di un altro Paese) e quale sarà, in caso di controversia, il foro competente, cioè quale sarà il Tribunale che sarà investito del giudizio (ad es. Tribunale di Roma, Tribunale di Milano ecc.).

Successivo: Term Sheet: Milestones, Round successivi, Anti Dilution, Lock Up Period

Avv. Daniele Costa
KBL Law
mail: daniele.costa@kbl-law.com

L’immagine del post è stata realizzata da rafabordes e rilasciata con licenza cc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Related Posts